Europei, è bis di bronzo per Sara Morganti!


DressageL’amazzone azzurra ottiene anche la medaglia di bronzo artistica individuale. Sotto la sua sella, Royal Delight. Ce l’ha fatta di nuovo. Sara Morganti, pisana, classe 1976, ha convinto la giuria impegnata a bordo del rettangolo del JYSK FEI European Para-Dressage Championship, fin dal primo giorno e, dopo aver ottenuto la terza posizione nel Team Test e la medaglia di bronzo tecnica nell’Individual, oggi, domenica 25 agosto, si ripete nel Freestyle Grado 1 a, incantando i giudici che le assegnano la seconda medaglia di bronzo, questa volta artistica, con la percentuale di 76.100. Sotto la sua sella, Royal Delight, femmina baia di 8 anni (Royaldik x Do Primero). Cavalla che ha conosciuto solo una compagna di gara in tutta la sua vita: la nostra Morganti. Tre anni di serio lavoro e umile impegno, coadiuvato negli ultimi 8 mesi dall’istruttore Alessandro Benedetti (centro ippico Terre Brune, Coltano/Pisa), hanno portato un binomio tutto in rosa dalla doma al terzo gradino del podio continentale, emozionando l’Italia e donando entusiasmo a tutto il movimento equestre paralimpico e federale.

Sono molto soddisfatta – ha dichiarato il coordinatore tecnico Laura Conz – non solo per il risultato conseguito da Sara Morganti, ma anche per il fair play dimostrato da tutti i team paralimpici impegnati in questo campionato. L’ampio margine di miglioramento che possono raggiungere i nostri binomi – ha aggiunto – mi da la certezza di un futuro in crescita di soddisfazioni”. Ed è proprio sul futuro che Laura Conz punta il dito: “A partire da giovedì prossimo (ndr: martedì e mercoledì sarà impegnata in uno stage in Veneto per la Coppa delle Regioni), si comincia a pianificare il lavoro nell’ottica di arrivare ai Campionati del Mondo ancora più preparati”.La medaglia d’oro è andata alla britannica Sophie  Christiansen su Janeiro 6 (78.100%), seguita dall’argento della compagna di bandiera Anne Dunham con LJT Lucas Normark (77.350%).
La Gran Bretagna e la Germania sono nazioni rappresentate da veri mostri sacri – ha commentato Sara Morganti – essere sul podio con due amazzoni inglesi è per me motivo d’orgoglio. Sono felice di questa seconda medaglia – ha aggiunto l’amazzone – ma so che posso fare di meglio. Quando sono uscita dal rettangolo ho subito fatto con me stessa alcune considerazioni sulla mia performance e sul lavoro che mi aspetta per progredire. La kur poteva essere più precisa – ha ammesso – la mia cavalla oggi era molto più attiva del solito e questo mi ha portato ad alcune anticipazioni rispetto alla musica. Detto questo – conclude – quello che non mi aspettavo è stata una serie di complimenti ricevuti da britannici e tedeschi sulla preparazione dei binomi, sulla condizione dei cavalli di tutto il team e sull’organizzazione dell’intera rappresentativa azzurra”.
Altrettanto soddisfatto, l’istruttore Alessandro Benedetti: “Questo è un successo che premia il lavoro di un team, dal centro ippico che ci ospita (ndr: Terre Brune), al veterinario Daniele Dallora, che ha seguito Royal Delight, alla mascalcia e, ovviamente, alla FISE che con una seria programmazione ha assicurato ai nostri atleti una preparazione tecnica idonea e uno spirito agonistico solido”.

Qualificate per il Freestyle anche Francesca Salvadè e Antonella Cecilia, rispettivamente classificate in 5° (Muggel 4, 66.600%) e 7° posizione (Zadok, 63.400%) nel rettangolo riservato Grado 2.
Presente sul campo il Colonnello Max Andrè Barbacini, vice -commissario FISE con delega allo sport. “Un binomio solido, un’esecuzione magistrale. Sara Morganti e Royal Delight hanno conquistato queste due medaglie grazie al talento e alla dedizione. Sono colpito anche dalla compattezza dimostrata da tutto il team. Lo spirito di squadra che li unisce sarà il valore aggiunto per futuri successi”. (dal sito fise.it)

Classifica Grado 1 a Freestyle: http://results.scgvisual.com/2013/herning/r41.html

Classifica Grado 2 Freestyle: http://results.scgvisual.com/2013/herning/r43.html

Condividi con: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • YahooMyWeb