Fabia Profili


Mi chiamo Fabia Profili ho 17 anni, e sono nata ad Ancona, dove ho iniziato ad andare a cavallo all’et di 8 anni e seguita dall’istruttrice Ann Davies, mi sono applicata al completo. Nel 2004 per, a 15 anni, ho preso la decisione di dedicarmi esclusivamente al dressage, disciplina alla base di gran parte di specialit equestri come il salto ostacoli e cos con l’aiuto dell’istruttrice Giorgia Gotti, conosciuta grazie ad una fortunatissima coincidenza, i miei genitori mi hanno regalato Carful 2, un piccolo hannover baio di grande esperienza. Nel 2005 mi sono classificata prima ai campionati regionali Marche categoria allievi emergenti, ma nel giugno dello stesso anno che avviene la svolta decisiva: l’istruttrice Giorgia Gotti mi propone di scuderizzare Carful in Lombardia per seguire lei stessa il lavoro del cavallo e il mio allenamento; cos, con il consenso e l’appoggio dei mie genitori ho deciso di cogliere questa magnifica opportunit. Sapevo dei sacrifici che questa scelta avrebbe comportato: infatti trascorro i periodi di vacanza da scuola allenandomi in Lombardia con Giorgia e quasi ogni sabato, dopo scuola, prendo il treno da Ancona per Milano per andare ad allenarmi e poi tornare a casa la domenica sera, sfruttando le ore del lungo viaggio per studiare. La scuola mi impegna molto, soprattutto ora che sono al quarto anno di liceo scentifico, ma l’importante riuscire a conciliare tutto e recuperare autonomamente le lezioni che spesso perdo, in particolare quando devo fare assenze per partecipare a gare. Non posso negare che questo tipo di allenamento spesso mi impedisce di frequentare amici, ma nella vita in scuderia non mancano persone interessanti con cui passare bei momenti e condividere questa passione e in alcuni di loro posso dire di aver trovato una seconda famiglia. Gi dopo un mese di intenso allenamento con Giorgia ho visto i mie sforzi ricompensati dalla medaglia di bronzo ottenuta ai campionati italiani tecnici promesse di Arezzo e dal quinto posto ai campionati italiani di freestyle a Travagliato.
Nel 2006 ho deciso di tesserarmi in Lombardia e dopo una serie di ottimi risultati conseguiti anche durante i campionati italiani tecnici juniores di Barzago e i campionati regionali Lombardi conquisto la medaglia d’argento ai campionati italiani juniores di freestyle a Cervia. Il 2007 si aperto nel migliore dei modi: seconda nella prima tappa del trofeo Coppa Italia: davvero un buon risultato per affrontare con ottimismo le successive tappe! Bronzo individuale ai Campionati Italiani Tecnici e Free Style e oro a squadre. Non saprei dire quando sia nata la passione per l’equitazione, ma so con certezza di aver avuto sin da piccola una grande attrazione verso i cavalli: creature sensibili e intelligenti. Il grande desiderio di vivere pi da vicino il cavallo si poi concretizzato quando ho cominciato a prendere le prime lezioni. Ho iniziato cos ad amare ancor di pi questo animale e a rendermi conto di come potenza ed eleganza si armonizzassero in lui. Sono proprio queste le qualit che mi hanno spinto a scegliere il dressage. E’ nel dressage infatti che ho trovato il linguaggio ideale per comunicare con il cavallo.

Grazie a questa disciplina si stabilita tra me e Carful, una preziosa intesa: con lui ho imparato a superare le difficolt e a sentirmi pi sicura e decisa. I momenti pi duri sono le sconfitte, soprattutto perch mi sento l’unica responsabile di queste e mi dispiace per la brutta impressione che potrebbe aver dato il cavallo e mi dispero ancora di pi se penso alla mia istruttrice. Per quanto riguarda il mio percorso agonistico, il mio obiettivo oltre ad essere quello di andare avanti nel livello delle riprese (ora sto facendo il secondo anno di esperienza in F) di progredire tecnicamente, perch credo che non sia tanto importante il numero o il tipo di gare, quanto l’accuratezza tecnica con cui si pratica il dressage.Come tutti sanno questo sport non tra i meno costosi e per i miei genitori costituisce un impegno economico non indifferente e finche non potr essere economicamente autonoma, il mio desiderio quello di trovare uno sponsor o riuscire a vestire la divisa di un corpo armato. Vorrei continuare con questo sport anche quando sar pi grande, non ho intenzione di pormi dei limiti. Il mio obiettivo, una volta terminato il quinto anno di liceo scientifico di frequentare la facolt di odontoiatria, riuscendo sempre a portare avanti questa passione insieme allo studio e poi quando sar il momento, insieme al lavoro.
Le innumerevoli esperienze che ho vissuto da quando ho scelto il dressage sono state rese possibili oltre che dal supporto dei miei genitori, da una persona fondamentale: Giorgia Gotti, che insieme al suo staff segue con estrema professionalit il mio allenamento e quello di Carful che non poteva capitare in mani migliori.
E’ importante avere dei modelli da seguire, a prescindere dal tipo di sport e per quanto mi riguarda, Giorgia per me rappresenta pi di un’istruttrice: un modello di riferimento sia nello sport che nella vita.

02/04/2007 – Scritto da Fabia Profili

Condividi con: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • YahooMyWeb