Francesca Arioldi mette in fila i veterani del GP


Strepitosa vittoria della giovane Francesca Arioldi. La 19enne mette in fila i veterani nel Gran Premio. Sempre loro i magnifici quattro a contendersi la vittoria nelle gare clou in questa edizione nazionale della 10 Giorni Equestre, inserita nel nuovo programma Predazzo Show Jumping. Frana, Pitzianti, padre e figlia Arioldi con i rispettivi cavalli. Ed stato cos anche nel Gran Premio Cassa Rurale di Fiemme su due manche, valide per la categoria C145, su un percorso particolarmente tecnico e stretto che ha mietuto parecchie vittime in quanto a penalit nella prima manche, con solo cinque binomi ad aver realizzato un netto al termine dei 13 elementi.

Ma per una volta non ha primeggiato l’esperienza, bens la freschezza e la determinazione della 19enne Francesca Arioldi, portacolori dell’Aeronautica Militare, che ha portato al successo Uno Cento, grazie a due manche praticamente perfette, un mix di velocit e precisione. L’amazzone pavese ha infatti concluso con un doppio zero e si imposta grazie ad una finale su otto ostacoli particolarmente rapida con un tempo di soli 46 secondi e 56 centesimi. Senza errori anche la prestazione di Enrico Frana con Z, che per ha impiegato quasi due secondi pi della rivale per completare il percorso della seconda manche, dopo che nella prima frazione aveva concluso in testa. Terza posizione con 4 penalit poi per Paolo Paini su Rosa Cocktail, con un errore nella finale, ed ottimo quarto grazie ad una finale veloce e precisa il vipitenese Karl Wechselberger su Lea. La voglia di strafare per una volta stata fatale per gli esperti Roberto Arioldi su Loro Piana Utile, solo quinto per un errore in finale e battuto finalmente dalla talentuosa figlia, cos come per il fiorentino Cristian Pitzianti, pure lui con 4 penalit nella seconda manche e sesto assoluto. Gli altri due binomi che hanno disputato il barrage fra i 27 iscritti, classificandosi nell’ordine sono quelli della meranese Melanie Gruber in sella a Quiberon W e di Lucio Pizzani in sella a Indien Du Marais. Sono felicissima ha commentato la vincitrice non tanto per essere riuscita a battere una leggenda come pap perch lo avevo fatto gi in passato, ma per le due eccezionali manche che abbiamo interpretato con Uno Cento. Oggi stato davvero superlativo e spero proprio di concedere il bis nel Derby di domenica. Ancora un’eccellente prestazione per la lecchese Irene Gaiatto su Sienna Du Houssoi, capace di precedere con un buon margine di 98 centesimi il forte fiorentino Cristian Pitzianti su Cornelio Kj nel Premio Ceramica Cicuttin della categoria C135. In terza piazza Giovanni Magaton su Gayatri, quindi Paolo Zuvadelli su Available Versace. Secondo centro in questa edizione della kermesse fiemmese per la lecchese di Varenna Viola Montanelli su Eh Caluruia nel Premio Italfiocchi Monfort della categoria 130. Un’affermazione tutta grinta quella del binomio, che riuscito proprio a fine gara a superare di un secondo e 38 centesimi il vicentino Stefano Nogara su Nature, che pensava di avere la vittoria in tasca. Terza posizione per la trentina Federica Fasanelli su Gogain, in evidenza quest’anno a Predazzo. Perentoria poi l’affermazione della parmense Fabrizia Stefani su Kayak de Vesquerie nel Premio Chifa riservato alla categoria 125, capace di infliggere oltre due secondi a Isabella Stelzer su Avanti, quindi in terza piazza per Anna Costanza Casonato su Uniek. Negli altri concorsi di giornata sono giunte le affermazioni della veneta Aurora Cancian su Veniss Vh Rozenho nella categoria C115 a tempo, quindi del veneto Riccardo Martinengo Marquet su Price Lemato nella categoria 6 anni mista, di Marco Vitali su Hilton Del Sasso nella 5 anni di precisione, di Mauro Bolioli su Dali Della Caccia nella 4 anni di precisione. Domani si chiude ufficialmente la 10 Giorni Equestre con un programma gare da non perdere. In totale sette competizioni dalle 8 fino alle 19 con la sfida pi attesa, il Derby di Predazzo, giunto alla sua diciottesima edizione. Un percorso di caccia dove velocit e precisione saranno le regole fondamentali per il binomio che vorr scrivere il proprio nome nell’albo d’oro. Partenza di questa gara alle 16.30, che sar anticipato dal Mini derby (Premio Consorzio dei Comuni Bim dell’Adige) alle ore 15. Predazzo Show Jumping per avr la novit di un nuovo concorso nazionale e tappa del circuito Assi che si disputer nel week-end dal 26 al 28 luglio.

Condividi con: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • YahooMyWeb