Paralimpiadi: dressage, l’Italia decima a squadre


Oro inglese, argento tedesco, bronzo irlandese: per rimontare non basta l8 posto della Morganti nel grado 1 Decimo posto, lultimo di una top-ten che abbiamo sognato diversa. Italia dietro alloro della Gran Bretagna padrona di casa, allargento della Germania, al bronzo dellIrlanda che ha superato lOlanda di un soffio. Ma anche, purtroppo, dietro alle migliori performance proposte da team sulla carta non lontanissimi dal nostro livello.


Lavventura delle azzurre del paradressage a Londra, a livello di squadre, si chiusa domenica sera, con la decorosa prova di Sara Morganti nel grado 1A. Sul suo Royal Delight, il cavallo pi giovane delle Paralimpiadi, la nostra amazzone ha spuntato un 68.650 che non sa certo di mediocrit (mezzo punto in pi e sarebbe stata sesta, come nella gara di venerd), specie su un campo di cui abbiamo da tempo spiegato le difficolt, ma che purtroppo lha tenuta distante dalllite assoluta della categoria, dominata ancora una volta dalla formidabile britannica Christiansen (82.750). LItalia, nel complesso, ha chiuso cos la quattro giorni di team test al 10 posto con un complessivo di 405.855, figlio di alcune prove interessanti, quanto a dirla tutta di qualche battuta a vuoto piuttosto inattesa. Per la cronaca, e per avere un punto di riferimento, il punteggio finale della Gran Bretagna vincitrice assoluta stato 468.817. Una distanza che, certo, fotografa con fedelt quanto avvenuto in questi giorni al Greenwich Park, non a nostro avviso i valori tecnici reali del team azzurro. Ora, il lungo cammino del paradressage si completa oggi e domani con il freestyle, test individuale. (dal sito www.lavocequestre.it)

Condividi con: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • YahooMyWeb