RATINA Z “THE HORSE OF THE CENTURY”


Ratina Z (video allegato) era una cavalla difficile. Aveva talento, velocit, forza, rispetto, ma molti cavalieri furono riluttanti a salirle in sella consapevoli che forse non sarebbero stati in grado di controllarne il grande temperamento!
Persino il grande Ludger Beerbaum espresse una volta la sua preoccupazione nell’averla nella sua scuderia ed affrontare con lei Gran Premi Internazionali!

Ratina Z era fenomenale: tutti coloro che ebbero la fortuna di salirle in sella sperarono di avere le capacit per controllarne in maniera ottimale il temperamento e di poterne cos diventare il cavaliere!
Per l’Olanda Raymakers ha portato Ratina all’argento olimpico di Barcellona 1992. L’anno successivo, sotto la sella di Ludger Beerbaum vinse la Coppa del Mondo seguita dall’oro a squadre ai Campionati del Mondo di L’Aia nel 1994!
Ratina Z ha continuato a rappresentare la Germania nel circuito mondiale vincendo sotto le sella di Beerbaum numerosi concorsi internazionali, tra cui il Gran Premio di Aquisgrana, in cui hanno contribuito a garantire alla Germania la medaglia d’oro. Nella stessa competizione, mentre il binomio Ratina-Beerbaum stavano gareggiando molto bene per una medaglia d’oro individuale, la fenomenale femmina di procu un infortunio che la tenne fuori dal circuito internazionale per diversi mesi.
Sempre combattiva e con spirito vincente Ratina torn alle competizioni e nel 1997 si aggiudic un magnifico doppio oro individuale e a squadre all’Europeo di Mannheim.
Ludger e Ratina continuarono la loro incredibile carriera assieme fino al 2000, quando l’incredibile cavalla fu messa a meritato riposo con una commovente cerimonia!
Ratina vivr i suoi giorni di riposo come fattrice presso la casa di Beerbaum a Riesenbeck Rush.
Oggi, questa effervescente cavalla considerata come una leggenda. Vedere saltare Ratina Z in percorso una lezione: mai una esitazione, sembrava voler superare ogni volta i suoi limiti. Questo forse uno dei fattori che la rendevano di difficile gestione!
In una intervista per la Fei, Beerbaum ha dichiarato che la sua fenomenale compagna di gare era orribile da montare! “Era una cavalla forte e calda, e mentre questi tratti rendevano la cavalla una fuoriclasse, al contempo la facevano essere ingestibile e difficile da lavorare”.
Anche Piet Raymakers aveva una visione simile di Ratina, descrivendola come una grandissima saltatrice, completamente folle.
Ultimamente Beerbaum ha detto della sua ex compagna di gare: “Andava contro ogni legge umana, stata eccezionale, di grande talento, nessun altro cavallo potrebbe mai essere al suo livello”.

Condividi con: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • YahooMyWeb